.
Annunci online

fairy
Foglie secche, castagne calde.. che bello è arrivato l'autunno!


Diario


21 agosto 2009

Ovviamente sono tornata

Siamo tornati lunedì notte.. dopo 15 giorni di fresco sono stata invasa da questo caldo soffocante che non ti permette di fare assolutamente nulla.. se non di stare rintanata a casa immobile perchè se ti muovi troppo sei fregato!!.. Ho deciso che l'anno prossimo farò montare l'aria condizionata..perchè quando è così tanto caldo.. si muore ovunque punto e basta!!
Domani torno a lavoro.. almeno li si dovrebbe star freschi.
Oggi il mio mac è morto e risorto verso sera.. proverò a fare un resoconto della nostra vacanza al più presto!




permalink | inviato da fairy il 21/8/2009 alle 0:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


5 luglio 2009

Poca voglia di scrivere..la mia ultima avventura

Non so come mai.. ma io sono così.. vado a periodi, periodi che scriverei anche i muri ed altri che invece proprio non mi va di mettere nero su bianco quello che mi capita.. anche se quello che mi capita delle volte sarebbe proprio da raccontare!
Per esempio la mia esperienza ad X Factor!..

Erano due anni che i miei amici mi tormentavano con sto benedetto provino.. per chi non lo sapesse fino ad un anno fa cantavo in un gruppo rock blues con un discreto seguito.. da un pò ho come appeso il microfono al chiodo..perchè a mio avviso deve essersi completata una fase (bella lunga) della mia vita.
Ad ogni modo finito il programma, verso aprile ho composto il numero della redazione ed ho lasciato i miei dati.. tanto era sicura che non mi avrebbero mai chiamata e invece dopo tre mesi mi hanno chiamata convocandomi per il 13 giugno a Milano.
Ovviamente non c'ho pensato due volte sul da farsi.. una volta aperte le danze avrei ballato anch'io!
Non vi dico che sostegno e incoraggiamento ho avuto da tutti.. a partire dal mio capo.. più agitato di me che si è subito sbilanciato dicendomi che se mi avessero presa mi avrebbe dato l'aspettativa, fino ad arrivare alle mie amiche del cuore che hanno fatto 7 ore di fila sotto il sole insieme a me solo per sostenermi!!!
Ma partiamo dall'inizio.
Venerdì 12 io e Carla dopo il lavoro partiamo dirette a Milano dove ci aspettava Ilaria che ci ha gentilmente offerto vitto e alloggio per la notte.
Ho dormito nonostante l'agitazione e il brano che mi ronzava continuamente in testa.. per la cronaca On my own di Nikka Costa versione Elisa di X Factor.
La mattina alle 8 arriviamo in piazza Giulio Cesare e rimango sconvolta per la lunga coda che si era già formata!! Credo che la gente abbia iniziato a fare la fila dalla notte precedente!!!
Da qui iniziano 4 ore di fila per prendere il famoso numero che attacchi dove ti pare e poi ancora attesa per consegnare un modulo con allegata la tua foto (che io avevo dimenticato ma che Ilaria miracolosamente è riuscita a salvare da FB e stampare dal fotografo il tutto in meno di mezzora.. che amiche ho ragazzi!!!). Nel frattempo fai amicizia con chi come te fa la fila e freme.
In particolare ho legato con una ragazza CANDIDA di Marina di Cecina.. so che lei in qualche modo ce la farà!!.. Quindi tenete a mente questo nome!!!
Arriva il mio turno, dal caldo sarei svenuta già 4 volte.. ma la perseveranza mi fa resistere dalla ritirata.. senza mangiare ne quasi bere alle 14 entro dentro la saletta per il provino.
Dentro c'è una tipa sui 45 anni alla quale consegno sempre lo stesso modulo con allegata la foto, dopodichè hai pressapoco 40 secondi per dire nome, cognome, attività e dare il meglio di te.
Ho cantato bene, non ho dimenticato parole piuttosto che stonato.. ma dentro di me sapevo di non aver dato il meglio! L'emozione di fotte... si ti toglie il fiato e ti fotte!
Alla fine mi ha ringraziata e salutata senza darmi nessun accenno dell'esito..
Sono andata via con un amaro in bocca pazzesco, più di quanto avrei mai immaginato.. soprattutto non avevo capito quante erano le mie aspettative e quanto in fondo ci tenessi. La delusione mi ha colto alla sprovvista ed ho fatto fatica a gestirla.. sentivo come un umore grigio che avrei voluto dissolvere immediatamente.. ma ho avuto bisogno di un paio di giorni.
Il fatto è che è sempre stato così, nei concerti live, ho sempre dato il meglio di me stessa ma appena dovevo fare un esame, un provino o qualcosa dalla quale sarebbe dipeso qualcosa di importante succedeva sempre qualcosa che rovinava la mia performance.. pensavo che stavolta sarebbe stato diverso.. e invece, anche se in maniera più contenuta, ho fallito..
So di esser molto severa con me stessa, che la parola " fallire" forse è un pò troppo forte, però è così che mi sono sentita.
Sono felice di essermi messa alla prova, ancora una volta, e da questa esperienza ho avuto una conferma.. la più importante di tutte e cioè che sono circondata da gente che mi ama e che crede in me. Già questo credo valga più del primo posto a qualsiasi tipo di competizione!!!
Ohhh poi magari non è detto.. magari mi chiamano!!! Il mio numero ce l'hanno.. spero solo che se deve accadere non accada proprio mentre sono in ferie!!! ;O)))




permalink | inviato da fairy il 5/7/2009 alle 9:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


20 giugno 2009

E' uno scandalo..

Come è possibile che Rai Uno

non parli

della notizia scandalosa

relativa alle

indagini di Bari, che vede

schifosamente

invischiato in storie di

prostituzione il

nostro primo ministro Silvio

Berlusconi??.. come è

possibile?

Magari perchè il nuovo

direttore di Rai
 
Uno è uno scagnozzo del

Berlusca che

quindi censura determinate

notizie

peggio di come fa già il tg5?




permalink | inviato da fairy il 20/6/2009 alle 13:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


9 marzo 2009

Non posso far passare più di un mese!!


Perchè tanto è il tempo che è trascorso dall'ultima volta che mi sono fermata a scrivere su questo blog!
Il fatto è che invece mi piace un sacco scrivere qui anche se davvero in poche poi sono le persone affezionate che ogni tanto passano a leggermi.. ma in realtà scrivo per me stessa e questo mi basta.
Ma per quei pochi avevo promesso delle foto della nuova casa che però non ho mai pubblicato!! In realtà non ho avuto neppure il tempo di farle!
Com'è trovarsi in questo nuovo posto?.. BELLO.. questa casa mi mette una serenità addosso che forse non ho mai conosciuto. Auguro a tutti una serenità così.. una felicità così.. anche se si dice che in realtà la felicità è un attimo.. forse quella che sento è solo la scia di un momento felice.
Io e Mark siamo sostanzialmente due ragazzi fortunati perchè abbiamo alle spalle dei genitori incredibili che ci amano senza chiedere mai nulla in cambio.. una famiglia bella bella e poi ovvio... esserci trovati. L'incrocio di due famiglie speciali diametralmente opposte nello spazio ma vicinissime nel cuore e noi li proprio a metà strada..
In questo momento sono seduta nella scrivania della cameretta davanti alla bella finestra che guarda il vialetto d'entrata e tutto intorno è una pace incredibile. Sognavo tutto questo.. davvero l'ho sempre sognato e adesso che ce l'ho me lo godo sperando che tutto questo possa durare il più a lungo possibile!
Abbiamo appena trascorso un week end davvero carino con i genitori di Mark.. ora che ci penso la maggior parte del tempo mi sa che l'abbiamo trascorso a tavola!!!..Però che simpatici che sono.. anche se vi assicuro 3 giorni di full immersion nell' inglese non è proprio rilassante. Spesso infatti capitava che disconnettessi il cervello dalle conversazioni e allora ho deciso che non si può andare avanti così.. ho l'urgenza di capire in automatico..Insomma anche loro adesso sono la mia famiglia e non riuscire a capire tutto mi sembra un gran peccato!
Mi sa che a settembre ricomincio a studiare!




permalink | inviato da fairy il 9/3/2009 alle 22:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


23 gennaio 2009

Ci siamo!

Ho quasi finito di impacchettare tutto.. rimangono giusto le ultime cose.. sono stanchissima.. ma soddisfatta di tutto il lavoro incredibile che ho fatto da sola!!
Oggi pomeriggio l'ho preso di ferie se no non ce l'avrei mai fatta.. domani mattina alle 7,00 arriveranno dei ragazzi con un furgone che mi daranno una mano per traslocare, stasera arriva mia madre dalla Sicilia.. la mia ciccia è sempre presente quando le sue bimbe hanno bisogno di una mano!!
Mark ha preso tutta la prossima settimana di ferie visto che io purtroppo invece di ferie non ne posso prendere. Oggi l'impresa ha terminato tutti i lavori, rimane solo da montare il box doccia e poi attendere che arrivi cucina, frigo e armadio.
Vorrei avere più tempo per raccontare, oltre la mera cronaca di quello che accade, quello che sento, tutto quello che si sta muovendo dentro di me!.. ne sento la necessità e quindi prometto che appena avrò  due minuti di tranquillità lo farò!




permalink | inviato da fairy il 23/1/2009 alle 23:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


17 gennaio 2009

tic tac tic tac.. tic tac tic tac..


Manca davvero poco al trasloco e sono molto emozionata! Oggi siamo andati a vedere come procedono i lavori e abbiamo constatato che siamo proprio a buon punto. Oggi hanno addirittura imbiancato le pareti e credo che durante la prossima settimana termineranno di montare le ultime cose. E la nostra bimba sta venendo su proprio bene, appena terminerò di sistemarla vi prometto che posterò delle foto così mi dite un pò..
Sono stata fuori quasi tutto il giorno e sono stanca.. dovrei dormire ma ho tanta di quell'adrenalina addosso che non riesco a stare ferma! Spero di non andare in crisi nel momento in cui non avrò più nulla da fare.. perchè temo un pò quello che è successo dopo il matrimonio.. finito il turbinio dei preparativi mi sono spaventata dall'immobilità del dopo.. ma l'affronteremo se sarà necessario!




permalink | inviato da fairy il 17/1/2009 alle 21:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


17 gennaio 2009

ATTO FATTO! (12/01/09)


Finalmente è arrivato anche questo tanto atteso giorno! Il giorno del rogito, il giorno in cui finalmente mesi e mesi di lavoro hanno avuto un compimento!
Ma partiamo per ordine.. stanotte ho dormito anche se nel bel mezzo della notte un'incubo mi ha svegliata.. due bambini con gli occhi demoniaci mi dicevano che ero brutta e cattiva e che dovevo andare via.. mi sono svegliata con il cuore a mille e tutta sudata! Per fortuna mi sono calmata e ho ripreso sonno! Stamattina, Mark mi ha portato il caffè a letto ma più passava il tempo e più io andavo in tensione.. ero forse a ragione particolarmente nervosa!
Siamo arrivati con mezzora di anticipo e così ne abbiamo approfittato per andare al bar e fare una piccola passeggiata giusto per scacciare l'ansia!
Alle 10 in punto siamo arrivati nel bellissimo studio del notaio.. una stanza luminosissima con tanto di vetrata da dove si vedeva uno squarcio bellissimo della città.. sembrava di guardare un quadro..
Alla fine eravamo tutti abbastanza rilassati..
Così fatto tutto, staccati i dovuti assegni e firmato tutti i documenti.. non rimaneva che farci fare i complimenti per l'acquisto e per essere entrati di diritto nella schiera dei proprietari di immobili!
E' stato un momento davvero bello e importante che per tanto tempo ho temuto non arrivare mai.. e invece.. mai disperare!
Adesso non ci resto che terminare di impacchettare le ultime cose.. terminare i lavori di casa e traslocare a fine mese!
Siamo proprio felici ecco!!




permalink | inviato da fairy il 17/1/2009 alle 21:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


10 dicembre 2008

Esiste al mondo un uomo più insopportabile, odioso e arrogante?


Se potessi gli darei un fracco di randellate nei denti..




permalink | inviato da fairy il 10/12/2008 alle 21:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


9 novembre 2008

Cronaca..

Questa donna mi piace sempre di più!




permalink | inviato da fairy il 9/11/2008 alle 13:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


1 novembre 2008

A seguito dell'articolo precedente.. per doveroso diritto di cronaca..

ACCUSA ALLE FORZE DELL'ORDINE: NON SI SONO MESSI DI MEZZO, LI HANNO LASCIATI FARE

«Così abbiamo sbaragliato i fascisti»
Il racconto dei militanti di Rifondazione: ci hanno chiamati, quelli avevano già fatto tre aggressioni

ROMA — «Parliamoci chiaro: prima che arrivassimo noi c'erano già state tre aggressioni contro persone finite all'ospedale o comunque rimaste ferite. Ammesso e non concesso che ce l'avesse avuta prima, quella gente non aveva più alcuna legittimità a stare in piazza. Abbiamo chiesto che fossero allontanati, e niente. Gli abbiamo gridato di andarsene, e niente. A quel punto li abbiamo caricati e sbaragliati. Basta, finito. Inutile stare a nascondersi o girarci intorno».

Partito della Rifondazione comunista, sede della Direzione nazionale, terzo piano. Simone ha 32 anni e un linguaggio diretto. Accanto a lui ci sono Emiliano, 30 anni e quasi due metri d'altezza, e Yassir, 33 anni e una denuncia per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale: l'hanno fermato e liberato dopo una notte passata in gattabuia. Sono impiegati del settore organizzazione del partito (quello che un tempo si sarebbe chiamato Servizio d'ordine), e mercoledi scorso erano in piazza Navona. Raccontano la loro versione dei fatti con una premessa, affidata a Emiliano: «Per noi l'antifascismo è un valore irrinunciabile. E' il fondamento della nostra Costituzione, ed essere antifascisti oggi significa difendere la democrazia, la pace e la libertà di espressione».

Anche con l'uso della violenza? Risponde Simone: «A nessuno di noi piace andare in giro a caricare i fascisti, ma capitano situazioni particolari. Come l'altro giorno. Con la polizia che non ha fatto niente per impedire lo scontro fisico». Lo interrompe Yassir: «Sono diciotto anni che partecipo alle manifestazioni, e ti assicuro che non avevo mai visto prima un fascista così da vicino. Perché sempre si sono messi in mezzo per evitare il contatto diretto, o ci chiudevano piazze o strade presidiate da loro. Stavolta invece è come se avessero detto "prego, accomodatevi". Io non penso a complotti, però qualche cattivo pensiero può venire. Anche perché questa storia è cominciata molto prima di mercoledì».

Il riferimento è ai giorni precedenti, lunedì e martedì, quando «i fascisti» del Blocco studentesco hanno conquistato la testa del corteo degli studenti medi o issato il loro striscione al sit-in davanti al Senato. «Sempre con quel camioncino bianco pieno di mazze nascoste — insiste Simone — senza che nessuno lo fermasse. Noi in quelle due occasioni abbiamo abbozzato, per evitare problemi, ma in piazza Navona, mercoledì, s'è passato il segno». Racconta Yassir: «Io stavo andando al lavoro quando mi ha telefonato un ragazzo del liceo Tasso per avvisarmi che i fascisti stavano picchiando la gente. Temevo che esagerasse, ho chiamato altre persone, e tutti confermavano le aggressioni. Parlavano di sangue. Ho radunato altri compagni e siamo andati». Insieme a quelli dell'università: «E mica sono il Settimo Cavalleggeri! — sorride Simone —. Era già previsto che venissero anche loro, hanno solo accelerato un po' il corteo». Con il loro camioncino: «Certo — risponde Emiliano - quello c'è sempre, per gli altoparlanti e i megafoni. Mazze non ce n'erano, stai sicuro. Quando siamo arrivati abbiamo trovato la piazza terrorizzata dalle violenze precedenti e i fascisti schierati in formazione, coi bastoni pronti. A quel punto che fai?». Già, che fai? Yassir: «Abbiamo formato un cordone e fino all'ultimo abbiamo tentato di tenerlo, ma la piazza dietro spingeva e quelli davanti aspettavano co' 'sti bastoni come fossero giocatori di baseball». E voi coi caschi in testa: «Certo, per protezione. A mani nude, però. A un certo punto non abbiamo tenuto più e c'è stato lo scontro. Coi poliziotti a godersi lo spettacolo».


Sono volate le sedie dei bar. «Di vimini... Ne vola una, ti arriva addosso, la rilanci no? A me un fascista m'ha tirato una scopa — continua Yassir —, l'ho parata, ho visto arrivare i carabinieri dall'altra parte e ho avuto paura di restare in mezzo. Mi sono lanciato tra i tavolini dei bar. Mentre correvo mi sono sentito prendere alla gola e stringere, mi stavano soffocando. Poi mi hanno buttato a terra, e mentre temevo che arrivasse una coltellata ho sentito dire "soggetto immobilizzato". Erano poliziotti, per fortuna». Quindi sono intervenuti. «Per disperderci — puntualizza Simone —, dopo che avevamo neutralizzato i fascisti e ridotto quel camioncino come doveva essere ridotto. Questi sono doppiamente pericolosi: militarmente, perché picchiano la gente, e politicamente perché rischiano di avere un effetto catalizzatore su giovani cosiddetti "neutri", soprattutto in certe scuole e periferie, dove ci sono logiche più da comitiva che da gruppo politico, un po' da stadio». Emiliano: «Coi loro metodi: o ti adegui e fai quello che dicono loro oppure menano. A Roma da due anni le aggressioni si sono moltiplicate. Dicono di essere contro questo governo, ma non mi pare se poi spunta un sottosegretario che si appiattisce sulla loro versione. Comunque al corteo dello sciopero non si sono visti». Ancora Simone: «Noi da quando siamo rimasti senza parlamentari abbiamo molte più difficoltà a gestire la piazza, mentre loro si sentono protetti. Mercoledì qualcuno di noi s'è dovuto prendere un permesso dal lavoro per venire a cacciare i fascisti, ma ti pare normale?».

Giovanni Bianconi
01 novembre 2008




permalink | inviato da fairy il 1/11/2008 alle 9:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Le mie ricette
i miei giorni..
Musica
Film
Viaggi
Libri
Casa
Fashion show

VAI A VEDERE

Le nostre foto
La mia casetta
Maledetti pollini

BLOG

CountryKitty
Sara
Sottiletta
Labeba
Magacirce
English Superqueen
Superqueen
Stephanie Klein
Ale
Sleepingblizzard
Sabri
Decor che passione..
Jericho

ARCHIVIO
**
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005



Vuoi una cucina?

Ma che maschio sei??? Da quale pianeta arrivi????

Libro sul comodino

Avvincente!

Niente di che!

Un libro meraviglioso!!

Bello.. soprattutto l'autore!!

Misterioso..

Strabellissimo

Bellissimo ma molto forte!

Ci ho messo mesi per leggerlo!!

Mamma che bello!!!

Carino ma nulla di che..

Semplicemente meraviglioso..

ma insomma.. niente di che!

Carino

Letto in un fiato!

Interessante ma lungo!!

Interessante ma peso...

Succoso..

Uno dei più belli mai letti!!

Ti fa venire l'ulcera!

Bello!!

Eva Green

La cantantessa

Cosa ho davanti, non riesco più a parlare
dimmi cosa ti piace, non riesco a capire, dove vorresti andare
vuoi andare a dormire.
Quanti capelli che hai, non si riesce a contare
sposta la bottiglia e lasciami guardare
se di tanti capelli, ci si può fidare.

Conosco un posto nel mio cuore
dove tira sempre il vento
per i tuoi pochi anni e per i miei che sono cento
non c'è niente da capire, basta sedersi ed ascoltare.
Perché ho scritto una canzone per ogni pentimento
e debbo stare attento a non cadere nel vino
o finir dentro ai tuoi occhi, se mi vieni più vicino.........

La notte ha il suo profumo e puoi cascarci dentro
che non ti vede nessuno
ma per uno come me, poveretto, che voleva prenderti per mano
e cascare dentro un letto.....
che pena...che nostalgia
non guardarti negli occhi e dirti un'altra bugia
A..Almeno non ti avessi incontrato
io che qui sto morendo e tu che mangi il gelato.

Tu corri dietro al vento e sembri una farfalla
e con quanto sentimento ti blocchi e guardi la mia spalla
se hai paura a andar lontano, puoi volarmi nella mano
ma so già cosa pensi, tu vorresti partire
come se andare lontano fosse uguale a morire
e non c'e' niente di strano ma non posso venire

Così come una farfalla ti sei alzata per scappare
ma ricorda che a quel muro ti avrei potuta inchiodare
se non fossi uscito fuori per provare anch'io a volare
e la notte cominciava a gelare la mia pelle
una notte madre che cercava di contare le sue stelle
io li sotto ero uno sputo e ho detto "OLE'" sono perduto.

La notte sta morendo
ed e' cretino cercare di fermare le lacrime ridendo
ma per uno come me l' ho gia detto
che voleva prenderti per mano e volare sopra un tetto.

Lontano si ferma un treno
ma che bella mattina, il cielo e' sereno
Buonanotte, anima mia
adesso spengo la luce e così sia.

Lucio Dalla.
****
 
Matthew J. Bellamy (Muse)

L'uomo più bello del mondo (secondo me!!)

Ethan Hawke

CERCA